cuckold significato

Cuckolding e Cuckold: Significato ed Origini della Triolagnia

Noi contemporanei tendiamo a pensare che siamo quelli più sfacciati, in tema sessuale, rispetto ai nostri avi. Beh, non è esattamente così: il cuckolding è storia antica e non poco. È per questo motivo che ci sembrava doveroso fare un focus sul significato di cuckold, sulle sue origini e sulle principali sfumature da conoscere. 

Per te che vuoi sapere diventare cuckold, sarà un ottimo modo per entrare nell’argomento con consapevolezza, dando un significato reale a quelle tue passioni che covi da tempo, ma anche per sentirti meno “solo”: il mondo è da sempre pieno di coppie cuck! 

E per chi, invece, è già attivo nell’ambito, chissà che non ci siano sorprese e scopra qualcosa di nuovo! 

Ecco, in sintesi, di cosa parleremo: 

Cuckolding: cosa significa?

Il cuckolding è la pratica delle coppie cuck, ovvero un rapporto a tre dove i componenti sono il cuckold, il bull e la sweet. 

Ma andiamo con ordine. 

Il cuckolding vede protagonista una coppia ufficiale – fidanzata, convivente o sposata – ed un terzo uomo, tutti coinvolti all’interno di un rapporto sessuale che può prendere differenti dinamiche a seconda delle situazioni. 

Con il termine cuckold si intende il marito della coppia, colui che sta per essere tradito ma che non vive il tradimento come tale, ma come un’attenzione ed eccitazione costanti e tutte a lui dedicate. 

Può prendere parte all’amplesso, quando concesso, in maniera sia attiva, che passiva. Oppure può esserne solo spettatore: in ogni caso, deve sottostare al volere del bull e della sweet. 

La sweet è la moglie della coppia, che oltre a fare sesso con l’altro uomo, può scegliere se e quali episodi di cuckold humiliation debba subire il marito. 

Il bull è “il toro da monta”, ovvero un terzo che non fa parte della coppia, ma che viene scelto dal cuck o dalla sweet per inscenare le loro fantasie. 

Solitamente, il bull ha delle caratteristiche fisiche notevoli, rispetto al cuckold, proprio per imporre ancor più la propria supremazia. Difficilmente diventa una parte passiva del sesso cuckold, ma non sono da escludere dei casi di switching saltuari, così come testimoniano alcuni degli iscritti al nostro sito per incontri cuck, www.coppiacuckold.net

Psicologia clinica e triolagnia

Il cuckoldismo, in psicologia clinica, viene chiamato triolagnia

Si tratta di un termine mutuato dalle parole greche τρεῖς, trêis, e λαγνεία, lagnéia, “coito” ma anche “lascivia”. Davvero inequivocabile.

Secondo gli psicologi, si tratta di una vera e propria parafilia legata al mondo del BDSM, dove il soggetto induce il proprio partner ad andare a letto con altre persone, allo scopo di provare eccitazione sessuale. 

Tali azioni sono condotte in maniera consapevole e senza obblighi esterni, tant’è che spesso è lo stesso marito a trovare il bull giusto per la moglie, scegliendo fra tanti candidati. Approfondiremo i vari concetti legati alla psicologia del cuckold in un altro articolo: data la complessità dell’argomento, merita uno spazio tutto suo. 

Cuckold italiano: tutte le traduzioni della parola

Essendo il cuckolding una pratica nota e seguita in tutto il mondo, è chiaro che la predilezione per la terminologia sia di stampo internazionale. 

Abbiamo già visto come il sesso cuckold viene definito nell’ambito della terminologia clinica, ma adesso passiamo alle varie traduzioni. 

Il significato di cuckold in italiano è cornuto, tradito dalla moglie. È mutuato dall’inglese cuck, ma l’accezione è assai negativa e non contempla gli aspetti e  le dinamiche vere di questo tipo di rapporto. 

Se invece passiamo al francese, ecco che possiamo far derivare il termine da “cucuault”, ovvero cuculo in lingua francese medievale. 

Qui, l’aderenza fra azioni e termine è molto più intima, poiché pare che la femmina di cuculo abbia diversi partner nel corso della propria vita ed ami deporre le uova nei nidi che trova, anche se di specie diversa dalla propria. 

Gli altri termini

Definito il significato di cuckold in italiano, ci preme dare qualche altra spiegazione e traduzioni sui termini di settore. 

Se da una parte le parole sweet (dolce) e bull (toro) sono immediatamente riconoscibili e traducibili, dall’altra parte è più difficile associare i termini alle azioni. 

Ci sono alcuni termini di “settore” con i quali si ha ancora poca dimestichezza, che riguardano strettamente le pratiche del sesso cuckold: l’humiliation cuckold e l’interracial cuckold. 

Per cuckold humiliation (umiliazione del cuckold) si intendono tutte quelle azioni volte ad umiliare il lui cuckold della coppia, come ad esempio la richiesta di ripulire la camera dopo l’amplesso, l’obbligo di indossare un guinzaglio (e comportarsi come un cane), il confronto con le dimensioni fisiche e genitali del bull e via dicendo. 

Considera sempre che il cuckolding fa parte dell’ambito BDSM, quindi tutte queste “umiliazioni” fanno parte del gioco, sono assai gradite dal cuck e, probabilmente, l’esperienza non sarebbe eccitante allo stesso modo senza. 

L’interracial cuckold (cuckold interraziale) vede protagonista un bull straniero, solitamente di colore e particolarmente dotato. 

Sì, detta così sembra la sagra dello stereotipo, ma in sostanza si raccorda con il vecchio, caro mood delle superiorità fisiche e genitali dei maschi di origine africana, contro le quali quasi nessun occidentale può tenere testa. 

Spesso, le dinamiche dell’interracial cuckold sono particolarmente vicine a quelle dell’humiliation, per ovvi e appena menzionati motivi.

C’è, infine, la cuckquean (cornuta sfacciata), ovvero la donna cuckold che si eccita quando il marito va, davanti a lei, a letto con altre donne. 

Le origini del sesso cuckold

Quando inizia il cuckolding? C’è una data di nascita del sesso cuckold?

No, una data esatta non esiste. Ma di certo è una pratica antica quanto il mondo. Non ci sono note particolari testimonianze scritte sull’argomento, ma sappiamo che il fenomeno era già diffuso agli inizi del 1800 in Francia e in altre nazioni. 

Sappiamo ciò grazie ad una simpatica stampa satirica del 1815 di origine francese dal titolo “La fête de l’Ordre des Cocus devant le trône de Sa Majesté, Infidélité” (“La festa dell’Ordine dei Cornuti davanti al trono di sua Maestà l’Infedeltà”). 

La stampa vede uomini e donne caratterizzati da lunghe corna, ma queste ultime fungono anche da decorazione per il baldacchino ed il trono della Maestà fedigrafa e sono altresì presenti in un cesto, come a dire: ne abbiamo per tutti. 

Il fatto che non solo gli occidentali siano coinvolti nelle pratiche del cuckolding è evidente nella parte destra della vignetta, dove sono presenti vari signori in vesti orientali.

Insomma, per davvero noi contemporanei non abbiamo inventato nulla di nuovo!  Ora, se le parole “Sono cuckold” vogliono prendere forma anche fuori di te, ti suggeriamo un bell’elenco di città dove puoi trovare sia locali specializzati che nostri iscritti in cerca di incontri bollneti da amanti delle corna e umiliaizone da poter frequentare: 

Torna su